lunedì 29 marzo 2021

Dal Triduo, Buona Pasqua di Risurrezione!

Questa marmaglia aizzata contro di me

ignora tutto di te, di me, dello Spirito

non conosce nemmeno il motivo dello scandalo,

ha solo in corpo un furore distruttivo da sfogare.

Sono anche questo gli uomini a cui tu mi hai mandato…

Questa brutalità mi è nuova.

Il divino che è in me, vogliono uccidere

Questa bramosia li eccita.

Sfogare sopra un misero

e indifeso corpo umano

che hanno nelle loro mani, l’astio

di un antico e inconfessato paragone

con la divinità, questo li esalta.

Ma altri, Padre, odiano in me la mia pochezza,

maledicono l’umiltà che ho messo nell’essere tuo figlio,

profanando la grandezza nella quale ti pensano.

 

Eppure abbi pietà, perdonali.

 

Gesù è morto.

Il cielo si oscura, l’aria si ottenebra,

un boato immane, un sussulto spaventoso, il terremoto scuote e squarcia la terra.

La vita si ritrae in sé, rientra nelle sue latebre, nei suoi ricoveri.

 

Sabato è passato.

Presto nella mattina vanno alla tomba le donne portando aromi,

ma trovano il macigno rotolato via lontano,

entrano nel sepolcro ma Gesù non c’è.

“Perché cercate tra i morti colui che è vivo?”

 

Dal sepolcro la vita è deflagrata.

La morte ha perduto il duro agone.

Comincia un’era nuova:

l’uomo riconciliato nella nuova alleanza sancita dal tuo sangue

ha dinnanzi a sé la via.

Difficile tenersi in quel cammino.

La porta del tuo regno è stretta.


Ora sì, o Redentore, che abbiamo bisogno del tuo aiuto,

ora sì che invochiamo il tuo soccorso,

tu, guida e presidio, non ce lo negare.

L’offesa del mondo è stata immane.

Infinitamente più grande è stato il tuo amore.

Noi con amore ti chiediamo amore.

Amen.

 

(Da La Passione, di Mario Luzi)



                         Di cuore, 

BUONA PASQUA  A TUTTI !

                     daniela e marco

Nessun commento:

Posta un commento